Caricamento Eventi

Vedi tutti gli eventi

quando
Martedì 23 luglio 2024
21:30
biglietti
Biglietti 25€
dove
VILLA VITALI
VIALE TRENTO, 29
FERMO

Fermo
63900 Italia
Mappa
aderisce a 18app
no

[nell’ambito di Civitanova Danza festival 2024]

Programma:

ORGIA
musica Joaquin Turina
coreografia Sergio Bernal
danzano Sergio Bernal, Cristina Cazorla, José Manuel Benítez

FARRUCA DEL MOLINERO
musica Manuel De Falla
coreografia Antonio Ruiz Soler
danza Sergio Bernal

VIVA NAVARRA
musica Albeniz
coreografía e danza Cristina Cazorla

OBERTURA
musica Coetus
coreografia e danza Sergio Bernal

RACHEO
musica Raul Dominguez
coreografia e danza Sergio Bernal, José Manuel Benítez

SIEMPRE LORCA
musica e chitarra Daniel Jurado
voci Paz de Manuel
percussioni Javier Valdunciel

EL ULTIMO ENCUENTRO
musica Alberto Iglesias
coreografia Ricardo Cue
danzano Cristina Cazorla, Sergio Bernal

ZAPATEADO SARASATE
musica Pablo Sarasate
coreografia Antonio Ruiz Soler
danza José Manuel Benítez

SOLEA X BULERIAS
musica e chitarra Daniel Jurado
voci Paz de Manuel
percussioni Javier Valdunciel
coreografia José Manuel Álvarez
danza Sergio Bernal

EL CISNE
musica Camile Saint-Saens
coreografia Ricardo Cue
danza Sergio Bernal

BOLÉRO
musica Maurice Ravel
coreografia Sergio Bernal
danzano Sergio Bernal, Cristina Cazorla, José Manuel Benítez

rappresentante esclusivo italiano Daniele Cipriani Entertainment
organizzazione a cura di AMAT

Uno spettacolo affascinante ispirato alla cultura gitana, tra vertiginosi assolo e raffinati pas de deux e pas de trois, con la direzione artistica di Ricardo Cue. Tra coreografie originali interpretate da Sergio Bernal, come El ultimo encuentro (sulle note di Hable con ella di Alberto Iglesias) e l’assolo El Cisne (le celebri note de La Morte del Cigno di Camille Saint-Saëns), entrambi di Ricardo Cue, ci sarà anche un’inedita versione del Boléro di Maurice Ravel (la coreografia è di Bernal). Una noche con Sergio Bernal è un visionario racconto per quadri in cui si fondono la tradizione spagnola, l’eleganza della danza classica e il fuoco e la passione del flamenco, espressione e simbolo dello spirito gitano.

SERGIO BERNAL

Considerato il “Re del flamenco”, già primo ballerino del Balletto Nazionale di Spagna, star internazionale del balletto classico e del classico spagnolo, è presente nei più importanti gala di danza di tutto il mondo, da New York a Londra, da Mosca a Dubai, da Madrid a Roma. Questi ultimi mesi lo hanno visto ospite nei maggiori programmi tv in Italia per promuovere il tour della sua compagnia che ha avuto inizio lo scorso aprile (tra i programmi: Domenica In con Mara Venier Rai 1, I Soliti Ignoti con Amadeus Rai 1, Amici di Maria de Filippi Canale 5, Viva Rai 2 con Fiorello, Tutti i sogni ancora in volo con Massimo Ranieri Rai 1 ecc.). Al termine di un suo recente spettacolo a Madrid, è stato acclamato dal regista Pedro Almodòvar mentre Roberto Capucci, maestro dell’alta moda, ha voluto creare per lui un costume ispirato ai toreador di Spagna. Tanto intenso il suo carisma che Sergio Bernal ha persino ispirato il profumo “Sergio” della creatrice di fragranze, Laura Bosetti Tonatto.

Quando appare nella penombra la sua silhouette, esile e possente al contempo, un frisson attraversa la platea. E al primo suo balzo felino il pubblico, già completamente ipnotizzato, sa senza il minimo dubbio che quel danzatore, flessuoso come un gatto e scattante come una pantera, è proprio lui, il protagonista assoluto della danza spagnola oggi. Di Bernal si può dire che incarna al contempo il vigore primordiale della danza iberica, alla ricerca del contatto con la terra, sposato con la raffinatezza estetica del danza classica, sempre in procinto di spiccare il volo poiché protesa verso l’aria in quanto, grazie alla duplice cifra della sua danza che sposa il vigore della danza tradizionale spagnola con la luminosità del balletto classico, il bailaor madrileno porta in scena il calore rovente del sole spagnolo, ma anche il suo fulgore. Lui è, come lo descrive il coreografo Ricardo Cue che firma alcune delle sue coreografie di maggior impatto, “la forza e la bellezza”.


Info e biglietti

biglietti 25 €/ 20 € ridotto

BIGLIETTERIA PRESSO VILLA VITALI
331 2767671
dal 1 luglio
dal lunedì al sabato dalle ore 16.30 alle ore 20
il giorno di spettacolo dalle ore 16.30 ad inizio spettacolo

BIGLIETTERIA TEATRO DELL’AQUILA
0734 284295
fino al 30 giugno
martedì e mercoledì orario 16.30 – 19.30
giovedì, venerdì, sabato orario 10 – 13 e 16.30 – 19.30

AMAT
e biglietterie del circuito 071 2072439
www.amatmarche.net

VENDITA ONLINE
www.vivaticket.com

Leggi tutto
Martedì 23 luglio 2024
VILLA VITALI FERMO (Fermo)

UNA NOCHE CON SERGIO BERNAL

Villa In Vita Fermo Festival IX Edizione

[nell’ambito di Civitanova Danza festival 2024]

Programma:

ORGIA
musica Joaquin Turina
coreografia Sergio Bernal
danzano Sergio Bernal, Cristina Cazorla, José Manuel Benítez

FARRUCA DEL MOLINERO
musica Manuel De Falla
coreografia Antonio Ruiz Soler
danza Sergio Bernal

VIVA NAVARRA
musica Albeniz
coreografía e danza Cristina Cazorla

OBERTURA
musica Coetus
coreografia e danza Sergio Bernal

RACHEO
musica Raul Dominguez
coreografia e danza Sergio Bernal, José Manuel Benítez

SIEMPRE LORCA
musica e chitarra Daniel Jurado
voci Paz de Manuel
percussioni Javier Valdunciel

EL ULTIMO ENCUENTRO
musica Alberto Iglesias
coreografia Ricardo Cue
danzano Cristina Cazorla, Sergio Bernal

ZAPATEADO SARASATE
musica Pablo Sarasate
coreografia Antonio Ruiz Soler
danza José Manuel Benítez

SOLEA X BULERIAS
musica e chitarra Daniel Jurado
voci Paz de Manuel
percussioni Javier Valdunciel
coreografia José Manuel Álvarez
danza Sergio Bernal

EL CISNE
musica Camile Saint-Saens
coreografia Ricardo Cue
danza Sergio Bernal

BOLÉRO
musica Maurice Ravel
coreografia Sergio Bernal
danzano Sergio Bernal, Cristina Cazorla, José Manuel Benítez

rappresentante esclusivo italiano Daniele Cipriani Entertainment
organizzazione a cura di AMAT

Uno spettacolo affascinante ispirato alla cultura gitana, tra vertiginosi assolo e raffinati pas de deux e pas de trois, con la direzione artistica di Ricardo Cue. Tra coreografie originali interpretate da Sergio Bernal, come El ultimo encuentro (sulle note di Hable con ella di Alberto Iglesias) e l’assolo El Cisne (le celebri note de La Morte del Cigno di Camille Saint-Saëns), entrambi di Ricardo Cue, ci sarà anche un’inedita versione del Boléro di Maurice Ravel (la coreografia è di Bernal). Una noche con Sergio Bernal è un visionario racconto per quadri in cui si fondono la tradizione spagnola, l’eleganza della danza classica e il fuoco e la passione del flamenco, espressione e simbolo dello spirito gitano.

SERGIO BERNAL

Considerato il “Re del flamenco”, già primo ballerino del Balletto Nazionale di Spagna, star internazionale del balletto classico e del classico spagnolo, è presente nei più importanti gala di danza di tutto il mondo, da New York a Londra, da Mosca a Dubai, da Madrid a Roma. Questi ultimi mesi lo hanno visto ospite nei maggiori programmi tv in Italia per promuovere il tour della sua compagnia che ha avuto inizio lo scorso aprile (tra i programmi: Domenica In con Mara Venier Rai 1, I Soliti Ignoti con Amadeus Rai 1, Amici di Maria de Filippi Canale 5, Viva Rai 2 con Fiorello, Tutti i sogni ancora in volo con Massimo Ranieri Rai 1 ecc.). Al termine di un suo recente spettacolo a Madrid, è stato acclamato dal regista Pedro Almodòvar mentre Roberto Capucci, maestro dell’alta moda, ha voluto creare per lui un costume ispirato ai toreador di Spagna. Tanto intenso il suo carisma che Sergio Bernal ha persino ispirato il profumo “Sergio” della creatrice di fragranze, Laura Bosetti Tonatto.

Quando appare nella penombra la sua silhouette, esile e possente al contempo, un frisson attraversa la platea. E al primo suo balzo felino il pubblico, già completamente ipnotizzato, sa senza il minimo dubbio che quel danzatore, flessuoso come un gatto e scattante come una pantera, è proprio lui, il protagonista assoluto della danza spagnola oggi. Di Bernal si può dire che incarna al contempo il vigore primordiale della danza iberica, alla ricerca del contatto con la terra, sposato con la raffinatezza estetica del danza classica, sempre in procinto di spiccare il volo poiché protesa verso l’aria in quanto, grazie alla duplice cifra della sua danza che sposa il vigore della danza tradizionale spagnola con la luminosità del balletto classico, il bailaor madrileno porta in scena il calore rovente del sole spagnolo, ma anche il suo fulgore. Lui è, come lo descrive il coreografo Ricardo Cue che firma alcune delle sue coreografie di maggior impatto, “la forza e la bellezza”.


Info e biglietti

biglietti 25 €/ 20 € ridotto

BIGLIETTERIA PRESSO VILLA VITALI
331 2767671
dal 1 luglio
dal lunedì al sabato dalle ore 16.30 alle ore 20
il giorno di spettacolo dalle ore 16.30 ad inizio spettacolo

BIGLIETTERIA TEATRO DELL’AQUILA
0734 284295
fino al 30 giugno
martedì e mercoledì orario 16.30 – 19.30
giovedì, venerdì, sabato orario 10 – 13 e 16.30 – 19.30

AMAT
e biglietterie del circuito 071 2072439
www.amatmarche.net

VENDITA ONLINE
www.vivaticket.com

Altri eventi danza & circo contemporaneo

Share via
Copy link
Powered by Social Snap