Caricamento Eventi

Vedi tutti gli eventi

Evento già passato

quando
Mercoledì 10 luglio 2024
21:00
biglietti
Ingresso libero
dove
Teatro Valle Gaudia
Str. Cava Della Rena, 38, 61010 Monteluro PU
Monteluro

Pesaro Urbino
61010 Italia
Mappa
aderisce a 18app
no

con Manuel Bonillo, Sergio Boyarizo, Sabrina Catalán
Santiago Del Hoyo, Irene Martín, Carlos Pulpón
regia Manuel Bonillo
assistente tecnico Sergio Martínez
produzione Compagnia Vladimir Tzekov (Spagna)

Il lavoro parte da un processo di investigazione in cui i parametri propri dell’analisi musicale vengono applicati alla composizione dell’opera scenica, al fine di creare una sensazione di semirealtà dove i significati restino sospesi e ogni spettatore possa accedere ad essi liberamente, e dove si possa comunicare con il pubblico ad un livello pre-logico, come in una forma musicale. Mediante un linguaggio molteplice (teatro fisico, danza, testo) si esplora ciò che sta dentro al teatro e ciò che intorno ad esso si muove, attraverso una comunicazione anch’essa molteplice: intima e distante, esibizionista e criptica, teatrale e televisiva. La “forma sonata”, la più poderosa tra le forma musicali, funge da struttura: organizzazione tonale e tessitura gerarchizzata; contenuto organizzato intorno a due temi contrastanti (drammatico e metateatrale). Il tutto in tre movimenti, anch’essi contrastanti tra loro, capaci di ordinare il tempo a partire dal caos del senso: parole e corpi; amore e odio; prima, dopo e durante. Un viaggio emozionale o razionale, a seconda della scelta di ogni singolo spettatore, attraverso la significazione diffusa di immagini e suoni.

Le presentazioni al pubblico a Vallegaudia sono a ingresso gratuito, riservato ai soci ENAC (Ente Nazionale Attività Culturali) / Turisport. È possibile tesserarsi in occasione degli eventi al costo di 5 euro.


Info e biglietti:

Ingresso gratuito

Leggi tutto
Mercoledì 10 luglio 2024
Teatro Valle Gaudia Monteluro (Pesaro Urbino)

SONATA OESTE N.11

RESTITUZIONE AL PUBBLICO DELLA RESIDENZA ARTISTICA VALLEGAUDIA

con Manuel Bonillo, Sergio Boyarizo, Sabrina Catalán
Santiago Del Hoyo, Irene Martín, Carlos Pulpón
regia Manuel Bonillo
assistente tecnico Sergio Martínez
produzione Compagnia Vladimir Tzekov (Spagna)

Il lavoro parte da un processo di investigazione in cui i parametri propri dell’analisi musicale vengono applicati alla composizione dell’opera scenica, al fine di creare una sensazione di semirealtà dove i significati restino sospesi e ogni spettatore possa accedere ad essi liberamente, e dove si possa comunicare con il pubblico ad un livello pre-logico, come in una forma musicale. Mediante un linguaggio molteplice (teatro fisico, danza, testo) si esplora ciò che sta dentro al teatro e ciò che intorno ad esso si muove, attraverso una comunicazione anch’essa molteplice: intima e distante, esibizionista e criptica, teatrale e televisiva. La “forma sonata”, la più poderosa tra le forma musicali, funge da struttura: organizzazione tonale e tessitura gerarchizzata; contenuto organizzato intorno a due temi contrastanti (drammatico e metateatrale). Il tutto in tre movimenti, anch’essi contrastanti tra loro, capaci di ordinare il tempo a partire dal caos del senso: parole e corpi; amore e odio; prima, dopo e durante. Un viaggio emozionale o razionale, a seconda della scelta di ogni singolo spettatore, attraverso la significazione diffusa di immagini e suoni.

Le presentazioni al pubblico a Vallegaudia sono a ingresso gratuito, riservato ai soci ENAC (Ente Nazionale Attività Culturali) / Turisport. È possibile tesserarsi in occasione degli eventi al costo di 5 euro.


Info e biglietti:

Ingresso gratuito

Altri eventi teatro

Share via
Copy link
Powered by Social Snap