Caricamento Eventi

Vedi tutti gli eventi

Evento già passato

quando
Da Venerdì 21 giugno 2024
A Sabato 22 giugno 2024
19:00
biglietti
Biglietto intero 10 €
dove
Cortile di Villa Nappi
Via G. Marconi, 77
Polverigi

Ancona
Italy
Mappa
aderisce a 18app
no

PRIMA ITALIANA

drammaturgia Tomàs Aragay y Sofia Asencio
direzione scenica Tomàs Aragay
creazione e interpretazione Sofia Asencio, Beatriz Lobo, Ana Cortés, Kidows Kim
consulenza per lo spazio scenico Cube.bz y Serrucho
disegno luci Cube.bz
spazio sonoro Maties Palau
design e realizzazione costumi Jorge Dutor
macchinista Celina Chavat
comunicazione Sofia Asencio
distribuzione Alessandra Simeoni
produzione esecutiva Imma Bové
con la coproduzione di Le Grütli, Centre de production et de difusión des Arts Vivants, Teatre Nacional de Catalunya, La Mutant, espai d’Arts Vives, Auditorio de Tenerife, Azkunazentroa.
In collaborazione con ICEC, Institut Català de les Empreses Culturals, INAEM, Instituto Nacional de las Artes Escénicas y de la Música, Institut Ramon Llull.

L’Hammamturgia genera e cattura il flusso dei corpi e delle cose nello spazio, una successione che non spiega nulla, ma propone e attiva trasformazioni, un lavoro coreografico che lavora con lo spazio e il tempo.
Intendiamo l’hammamturgia come l’altra parte della drammaturgia. La drammaturgia è quindi l’azione di creare, comporre e rappresentare un’opera teatrale. L’hammamturgia, invece, si riferisce a un rapporto con le condizioni atmosferiche che producono la trasformazione della forma/opera, il passo da compiere è essere dentro, attraversare, essere ciò che ci muove e non vediamo.
La Societat Doctor Alonso, diretta da Tomas Aragay (regista e drammaturgo teatrale) e Sofia Asencio (danzatrice e coreografa), ha costruito un linguaggio che ha trovato uno dei suoi elementi chiave nel concetto di movimento, ponendo qualsiasi cosa al di fuori del suo luogo, della sua area o del suo “spazio”, al fine di indagare come questo movimento modifichi il linguaggio sia rispetto alla sua grammatica costitutiva sia rispetto alla lettura fatta da un osservatore. Si tratta di muoversi per rivelare qualcosa. Questa azione di movimento si è dimostrata uno strumento efficace per creare aree di discorso poetico che mettono in discussione la nostra comprensione “standardizzata” della realtà.


Info e biglietti
biglietto intero 10 € – ridotto 8 €
biglietti on-line

BIGLIETTERIA POLVERIGI Villa Nappi
071.9090007
aperta nei giorni 21, 22, 23 giugno

Leggi tutto
Da Venerdì 21 giugno 2024
A Sabato 22 giugno 2024
Cortile di Villa Nappi Polverigi (Ancona)

HAMMAMTURGIA

INTEATRO FESTIVAL 2024

PRIMA ITALIANA

drammaturgia Tomàs Aragay y Sofia Asencio
direzione scenica Tomàs Aragay
creazione e interpretazione Sofia Asencio, Beatriz Lobo, Ana Cortés, Kidows Kim
consulenza per lo spazio scenico Cube.bz y Serrucho
disegno luci Cube.bz
spazio sonoro Maties Palau
design e realizzazione costumi Jorge Dutor
macchinista Celina Chavat
comunicazione Sofia Asencio
distribuzione Alessandra Simeoni
produzione esecutiva Imma Bové
con la coproduzione di Le Grütli, Centre de production et de difusión des Arts Vivants, Teatre Nacional de Catalunya, La Mutant, espai d’Arts Vives, Auditorio de Tenerife, Azkunazentroa.
In collaborazione con ICEC, Institut Català de les Empreses Culturals, INAEM, Instituto Nacional de las Artes Escénicas y de la Música, Institut Ramon Llull.

L’Hammamturgia genera e cattura il flusso dei corpi e delle cose nello spazio, una successione che non spiega nulla, ma propone e attiva trasformazioni, un lavoro coreografico che lavora con lo spazio e il tempo.
Intendiamo l’hammamturgia come l’altra parte della drammaturgia. La drammaturgia è quindi l’azione di creare, comporre e rappresentare un’opera teatrale. L’hammamturgia, invece, si riferisce a un rapporto con le condizioni atmosferiche che producono la trasformazione della forma/opera, il passo da compiere è essere dentro, attraversare, essere ciò che ci muove e non vediamo.
La Societat Doctor Alonso, diretta da Tomas Aragay (regista e drammaturgo teatrale) e Sofia Asencio (danzatrice e coreografa), ha costruito un linguaggio che ha trovato uno dei suoi elementi chiave nel concetto di movimento, ponendo qualsiasi cosa al di fuori del suo luogo, della sua area o del suo “spazio”, al fine di indagare come questo movimento modifichi il linguaggio sia rispetto alla sua grammatica costitutiva sia rispetto alla lettura fatta da un osservatore. Si tratta di muoversi per rivelare qualcosa. Questa azione di movimento si è dimostrata uno strumento efficace per creare aree di discorso poetico che mettono in discussione la nostra comprensione “standardizzata” della realtà.


Info e biglietti
biglietto intero 10 € – ridotto 8 €
biglietti on-line

BIGLIETTERIA POLVERIGI Villa Nappi
071.9090007
aperta nei giorni 21, 22, 23 giugno

Altri eventi danza & circo contemporaneo

Share via
Copy link
Powered by Social Snap